Il Teatro rinuncia a Ferrari

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Marzo 2011 15:58 Scritto da MNB Mercoledì 30 Marzo 2011 15:37

Da Il Piccolo, Alessandria, 25/03/2011

Era nell’aria da qualche tempo e ieri è stato formalizzato l’annuncio del ‘divorzio’ tra il Teatro e il suo direttore, Franco Ferrari. Dopo la ‘deflagrazione’ del caso amianto, le polemiche hanno preso progressivamente quota, fino allo scambio di opinioni, garbato ma crudo, tra Palazzo Rosso e il direttore del Tra. Il ‘chi ha deciso cosa’ ha creato un contrasto insanabile tra le parti, sempre in attesa che la giustizia faccia il suo corso per appurare eventuali responsabilità di chi ha avuto un ruolo nell’affidamento e nello svolgimento dei lavori che hanno portato a diffondere amianto in molti locali del teatro. E alla chiusura, fino a chissà quando.

Ieri un’assemblea dei soci, il punto sull’amianto con le prime buone notizie (già anticipate in parte dalla presidente Mancuso nei giorni scorsi) e anche l’annuncio dell’affidamento all’ingegner De Lucchi dell’incarico per avviare la bonifica del cuore del teatro. E poi la comunicazione che «è in fase di risoluzione il contratto con l’attuale direttore, che ringraziamo per il lavoro pregresso». Insomma, il benservito con l’orologio ricordo. Intanto si attende di conoscere come sarà la stagione estiva e si addensano le nubi su parte del personale ‘sovrastimato’.

 

Fuori Ferrari, dentro De Lucchi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Marzo 2011 15:59 Scritto da mnb Mercoledì 30 Marzo 2011 15:33

da radiogold.it, Alessandria, 24 marzo 2011

La chiusura per amianto del teatro comunale di Alessandria ha fatto la prima vittima. Franco Ferrari, direttore del teatro regionale alessandrino, dovrà rinunciare al suo incarico. La riunione dei soci di questa mattina ha infatti deciso di 'rivedere l'utilizzo delle risorse umane che risultano sovrastimate'.

Per questo è in fase di risoluzione in via consensuale il rapporto tra la presidenza e la direzione amministrativa. A occuparsi di questo addio sarà Elvira Mancuso, presidente del Tra. La Mancuso ha illustrato questa mattina il cronoprogramma dei lavori di bonifica del teatro.

Si procederà alla progettazione di un nuovo impianto di riscaldamento, mentre l'ingegner Fulvio De Lucchi, infine, sarà la persona che curerà la bonifica della sala grande, giudicata dal TRA riutilizzabile con l'inizio della prossima stagione

Fabrizio Laddago

   

Serata in Valle

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Sabato 26 Marzo 2011 14:22 Scritto da Administrator Sabato 26 Marzo 2011 14:04

Ancora una volta gli amici della S.O.M.S. di Valle San Bartolomeo hanno contribuito con grande impegno alla riuscita di una serata. La nostra Assemblea Conviviale ha quindi raggiunto lo scopo di riunire un discreto numero di persone e renderle "informate sui fatti", nella speranza che l'effetto di passaparola permetta di mantenere alta l'attenzione sul problema della struttura del Teatro Comunale, ormai chiuso da 6 mesi. Ringraziamo quindi tutti coloro che hanno contribuito cosi generosamente alla realizzazione di questo evento organizzato dal Comitato Ridatecilteatro e Vi invitiamo a seguire anche le prossime iniziative, sempre riportate ed aggiornate in tempo reale nella sezione Appuntamenti.


Leggi 0 Commenti... >>
   

Inchiesta amianto in teatro, due indagati pagano ed estinguono i reati a loro carico 12 Mar. 2011 •

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Marzo 2011 17:37 Scritto da Roberto Scarpa Lunedì 14 Marzo 2011 09:32

Due dei nove indagati per la vicenda dell'amianto nel teatro di Alessandria sono usciti di scena dalle indagini in corso. L'ingegnere Claudia Canepa, incaricata di seguire la bonifica dell'amianto dai locali caldaie del teatro e Pier Ugo Ferrari, coordinatore della sicurezza, riferisce il quotidiano La Stampa, hanno chiesto di estinguere i loro reati pagando una sanzione.

Questa possibilità è stata concessa poichè il loro incarico è terminato. Per gli altri sette indagati l'inchiesta prosegue. Nei giorni scorsi in Procura sono stati ascoltati i vertici della Switch 1988, la ditta genovese che ha effettuato i lavori in teatro, su incarico di Lorenzo Repetto, consigliere del Teatro.

Non hanno invece parlato gli altri indagati alessandrini: lo stesso Lorenzo Repetto, la presidente del Teatro Elvira Mancuso, il presidente del Collegio Revisori Gianni Cazzulo e l'assessore di Valenza Paola Bonzano.


Elena Rossi

   

Il caso amianto in teatro approda in Regione

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Sabato 26 Febbraio 2011 12:41 Scritto da Laura Giovedì 24 Febbraio 2011 08:25

L'opposizione in Regione vuole capire cosa è successo in teatro

La questione teatro di Alessandria esce dalla provincia e finisce in Regione. La capogruppo della federazione della sinistra, Eleonora Artesio, ha presentato un'interrogazione per avere informazioni dopo la chiusura dello stabile per contaminazione da amianto.

La Artesio ha proposto di valutare l'opportunità di costituzione di parte civile dell'Asl e della Regione per i danni arrecati alla salute pubblica e per i costi indotti al sistema sanitario.

Serena Piscitello

   

Pagina 34 di 36