La presidente del Tra rinuncia a spiegarsi con il Procuratore

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

La Stampa 26-02-11

"La mia cliente rinuncia a presentarsi":questa breve comunicazione pervenuta a Palazzo di Giustizia ha chiuso,prima ancora di incominciare,l'interrogatorio del Procuratore della Repubblica Michele Di Lecce a Elvira Mancuso presidente del Tra,indagata per concorso in abuso di atti d'ufficio.Ad annunciare la rinuncia è stato il difensore Stefano Goldstein di Milano,che non intende nemmeno per il momento depositare una memoria scritta.Forse lo farà,ma solo dopo aver esaminato gli atti, Luca Gastini,legale del consigliere Lorenzo Repetto in rappresentanza dell'Amag che l'altro giorno,pur presentandosi nell'ufficio del magistrato si è avvalso della facoltà di non rispondere.Il silenzio loro e dei coindagatiPaola Bonzano, assessore comunale alla cultura di Valenza,(ha presentato una memoria difensiva),e Gianni Cazzullo,presidente del Colleggio dei revisori dei conti,(ne presenterà una a breve), non ferma ne rallenta l'inchiesta del procuratore. Nelle prossime settimane saranno interrogati,sempre che intendano sottoporsi all'esame,Maurizio Dufour,legale rappresentante della Switch 1988, la ditta genovese incaricata di bonificare il Teatro, con rimozione e smaltimento di fibre di amianto, Roberto Curati,dirigente della società, Achille Cester,responsabile tecnico dei lavori, Pier Ugo Ferrari, nominato dal Tra per la sicurezza e l'ing Claudia Canepa incaricata di seguire la bonifica.