Riprende la bonifica del Teatro Comunale, ma resta l’incognita dei dipendenti “liquidati”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Da www.lapulceonline.it, Alessandria, 01.07.2013

La Fondazione Teatro Regionale Alessandrino era nata per creare cultura, produrre spettacoli e portare grandi eventi teatrali ad Alessandria  grazie alle sinergie con il Teatro Stabile di Torino. Con la chiusura del Teatro Comunale e il default di Palazzo Rosso il TRA verrà liquidato con un passivo di oltre 2 milioni di euro.

Il Comune ha già tirato per le orecchie la Regione Piemonte – tra i primi enti a defilarsi dalla fondazione – chiedendo di aiutare i dipendenti rimasti per garantire l’occupazione e l’erogazione puntuale dei periodi della cassa integrazione

La Switch 1988 s.r.l. ha ripreso invece ad attrezzare il cantiere per riprendere la bonifica del lotto di sala “Ferrero”. Servono però 100 mila euro, parte dei quali ce li metterà un’altra Fondazione, ma bancaria (CrAl).

Il presidente della commissione cultura, Renzo Penna, delegato comunale incaricato di seguire la bonifica del Teatro, ha avanzato l’ipotesi salomonica di dar lavoro e bonificare le sale: “potranno essere utilmente impiegati alcuni dipendenti del TRA che nei mesi scorsi hanno conseguito le competenze per seguire tali specialistici lavori”.

teatro comunale, sopralluogo bonifica