Ridatecilteatro: “Chi ha sbagliato deve pagare”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Da Alessandrianews.it, Alessandria, 04/12/2011

“Siamo contrari a che i lavori di bonifica vengano affidati alla stessa società che ha creato il danno. I cittadini di Alessandria non devono pagare errori di altri e l’Amministrazione deve assumersi le sue responsabilità”: sale forte il dissenso dei manifestanti alla prima della nuova stagione teatrale

Si è svolto come annunciato il presidio organizzato dal comitato Ridatecilteatro ieri sera di fronte al cinema Alessandrino in occasione del concerto dei Pfm. Il Comitato insomma non molla, e anzi rincara la dose d’indignazione e impegno per contrastare “una grande ingiustizia portata avanti dai vertici del Teatro, dal Sindaco e dall’Amministrazione”, come sostengono i manifestanti distribuendo volantini a chi giunge per assistere allo spettacolo.

Spiega Margherina Bassini, una dei portavoce del Comitato: “abbiamo ritenuto di essere presenti qui in massa oggi per ricordare agli alessandrini che questa non è la sede della programmazione normale del Tra, che ormai è chiusa da un anno. Il governo della cosa pubblica deve essere affidato a chi ha le competenze per farlo e chiediamo semplicemente che chi ha sbagliato paghi, senza che ora i lavori di bonifica e riparazione del danno causato pesino in parte sui poveri cittadini di Alessandria, che oltre a non poter usufruire del loro Teatro si trovano anche a contribuire ai lavori di ripristino della struttura”.

Marco Madonia