Ufficiali giudiziari in teatro per pignoramento?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Da Alessandrianews.it, Alessandria, 20.12.2011

Un fornitore del teatro avrebbe ottenuto il pignoramento di beni per un valore di 18 mila euro. In assenza della presidente, sarebbe intervenuto Lorenzo Repetto in qualità di componente del Cda per risolvere la situazione.

Proprio una brutta giornata per l’amministrazione comunale. Mentre il sindaco Fabbio e l’assessore Vandone stavano ricevendo un avviso di garanzia per l’inchiesta sui bilanci, nelle sede del Tra, teatro alessandrino, si sarebbe presentato un ufficiale giudiziario per dare esecuzione ad un pignoramento a compensazione di un credito nei confronti di Tra. Sarebbero stati individuati ed “accantonati” attrezzature, soprattutto materiale informatico, fino a raggiungere la somma di 18 mila euro.
In assenza del presidente Elvira Mancuso, sarebbe stato risolutivo l’intervento del presidente Amag, e membro del Cda del Teatro regionale, Lorenzo Repetto, dando assicurazioni del fatto che il dedito del fornitore nei confronti dei teatro sarà saldato.
I vertici Tra, tra cui, appunto, Elvira Mancuso e Lorenzo Repetto, sono appena stati prosciolti dal procedimento relativo all'ipotesi di abuso d'ufficio a seguito dell'affido dei lavori di binifica dall'amianto alla società Swich 88. Il giudice per le indagini preliminari ha emesso un pronunciamento di non luogo a procedere.